Sergio Fumich è nato a Trieste nel 1947. Ha svolto attività pubblicistica dal 1978 al 1995 come collaboratore del quotidiano di Lodi Il Cittadino. È stato direttore responsabile di alcuni fogli locali e della rivista di poesia Keraunia. Ha pubblicato libri di poesia e di racconti, libri di fotografia e grafica, libri ed opuscoli divulgativi.

Identificativo SBN: IT\ICCU\CFIV\106311
ISNI: 0000 0000 3584 7165



VEICOLARE INFORMAZIONE
attraverso le immagini

Avvertenza - Per usare correttamente questa pagina, dovete ve­ri­fi­ca­re che tutti gli oggetti contenuti siano aggiornati ogni volta al­l'a­per­tu­ra della pagina. Ad esempio, usando Internet Explorer verificate che per l'opzione in Strumenti/Opzioni Internet/File temporanei In­ter­net/Im­po­sta­zio­ni/Ricerca versioni più recenti delle pagine me­mo­riz­za­te sia se­le­zio­na­to All'apertura della pagina.

Un'immagine digitale è costituita da una successione di punti (pixel) formanti una griglia in grado di fornire un disegno accurato del sog­get­to rappresentato. Col termine steganografia si intende una tecnica che permette di occultare testi ed altri oggetti all'interno di un'im­ma­gi­ne digitale. In rete si possono trovare molti articoli che trattano di questa tecnica basata in genere sulla riduzione dell'informazione so­vrab­bon­dan­te relativa ai colori per liberare spazio utile per occultare in­for­ma­zio­ne propria. Qui si parlerà piuttosto di un uso del formato immagine per veicolare informazione.
Prima della lettura di queste poche righe, forse a pochi sarà balenata la possibilità che uno sfondo o una linea contenuta in una pagina Web possa contenere informazione. E quali immagini sono più in­so­spet­ta­bi­li di queste per comunicare messaggi, magari anche in chiaro come qui inizialmente sarà fatto? Saranno, per dire l'essenziale insomma, in questa pagina forniti piccoli strumenti per trasformare testo in im­ma­gi­ne e viceversa, utili per scambiarsi messaggi in chiaro in un formato insolito, per esempio via e-mail, o criptati magari agendo sul testo con il crittografo elementare fornito in altra pagina. Per ogni metodo viene, comunque, offerta la possibilità di crittografare il testo con il metodo ROT13, cioè la cifratura modulo 13.

Attenzione!: Se avete usato questo strumento, prima di lasciare la pagina premere sempre il tasto [Elimina] sotto l'immagine codificata! Altrimenti l'immagine rimane in una directory del server e la vostra privacy va a farsi benedire.


Un esempio di codifica

La fotografia, uno scatto della nota pianista Lola Astanova, tratta da Instagram.com, è stata ridotta di dimensione (320 × 400 pixel) rispetto l'originale e trasformata nel formato PNG per utilizzarla nella codifica di una porzione di oltre tremila caratteri del racconto di Edgar Allan Poe Il gatto nero.
La fotografia di 200.000 pixel totali offre 24.202 pixel utili per il processo di steganografia descritto in questa pagina: il numero di caratteri/byte codificabili è 18.150.
La fotografia sottostante è il risultato del processo di steganografia reso disponibile in questa pagina.

Tra le due fotografie non si nota alcuna sostanziale differenza. Per verificare il contenuto nascosto della seconda foto si può scaricarla sul proprio pc così com'è, mantenendone il formato e poi decodificarla secondo la modalità descritta nella pagina.

Testo:



Immagine codificata:



Immagine da decodificare:

Operazioni:
Cifratura ROT13

Metodo "all colors" - Per la codifica vengono usati tutti e tre i colori RGB. Per un testo fino a 1200 caratteri viene prodotta una linea, ampia da 3 a 400 pixel, di altezza 1 pixel; per testi che superano i 1200 caratteri viene prodotta un'immagine quadrata.


Usando le seguenti opzioni e tasti si possono usare per la codifica anche uno solo o due colori. L'immagine che viene prodotta è un rettangolo che ha un'ampiezza fissa di 400 pixel ed un'altezza di uno o più pixel a seconda della lunghezza del testo e del numero dei colori. Per decodificare correttamente l'immagine bisogna indicare la stessa scelta di colori della codifica. (NB. Se non si sceglie nessuno dei tre colori, codifica e decodifica saranno fatte col rosso).
rosso verde blu


Metodo "uno di tre" - Le immagini (numerate da 1 a 4 da sinistra a destra e dall'alto in basso) qui sotto possono essere utilizzate per un esempio di codifica che sfrutta per ogni pixel uno solo dei tre colori. Non tutti i pixel sono utilizzabili in questo metodo, per cui avete anche un apposito pulsante [Pixel] che vi permette di conoscere la lunghezza del testo che può essere occultata senza una consistente alterazione dell'immagine di partenza.

Immagine 1Immagine 2
Immagine 3Immagine 4

Per determinare la lunghezza del testo che è possibile occultare, selezionate l'immagine e premete il tasto [Pixel] che trovate qui sotto:


Nella casella di testo in alto alla pagina comparirà un messaggio contenente informazioni sulla possibile lunghezza di testo da sottoporre a codifica e sotto l'immagine scelta. Selezionandola nella casella di upload posta più su nella pagina, potete usare una vostra immagine per la verifica dei pixel in essa disponibili: attenzione l'immagine deve essere in formato PNG, avere una dimensione non superiore a 500 Kbyte e un'ampiezza non superiore a 400 pixel.

Con i tasti sottostanti potete cifrare/decifrare un testo con questo metodo. Attenzione: se la lunghezza del testo è maggiore del numero di caratteri codificabili, il testo viene troncato. Una volta codificata, l'immagine va salvata sul vostro computer selezionando l'opzione con il pulsante di destra e mantenendo il formato PNG originale.


SEZIONI DEL SITO

:: HOMEPAGE
:: Blog
:: Edizioni curate
:: Fotografia
   Gallerie
   Libri
:: Poesia
   Libri
   Testi online
:: Puzzle e Altro
:: Racconti
   Libri
:: Ritagli e Lettere
:: Rivista Keraunia
::
Traduzioni
:: Saggi
:: Scacchi
:: Sul pezzo
:: Video Clip
:: Visual Art
   Gallerie
   Libri
   Video
:: Preferenze
   Musica & Altro


NON SOLO MATEMATICA

:: PUZZLES E ALTRO
:: Totem (Sam Loyd)
:: I Mini Puzzles
:: Problemi e Indovinelli
:: Steganografia
:: Videoteca
   Matematica



Il sito non utilizza cookie, però add-on di terze parti presenti su alcune pagine potrebbero farne uso.
Se prosegui la navigazione del sito acconsenti l'uso di eventuali cookie di terze parti.

Pagine visitate: 3074649

© Sergio Fumich 1987-2018