Sergio Fumich è nato a Trieste nel 1947. Ha svolto attività pubblicistica dal 1978 al 1995 come collaboratore del quotidiano di Lodi Il Cittadino. È stato direttore responsabile di alcuni fogli locali e della rivista di poesia Keraunia. Ha pubblicato libri di poesia e di racconti, libri di fotografia e grafica, libri ed opuscoli divulgativi.

Identificativo SBN: IT\ICCU\CFIV\106311
ISNI: 0000 0000 3584 7165



IL SEPPELLITORE DI NUTRIE

Blog di Sergio Fumich


"La giusta comprensione di una cosa e la incom­pren­sione della stessa cosa non si escludono."

(Franz Kafka - Il processo)


SE L'ONESTÀ INTELLETTUALE DIVENTA UN OPTIONAL

Torno ancora a parlare di SocialTv Network e dei suoi video pubblicati sul suo canale di Youtube [qui il link]. Nel precedente articolo avevo detto di una sorta di attentato al suo diritto di esprimere senza censure la propria opinione, attuato da quella sottocultura che ha permesso all'infamità del politically correct di diventare nei media della carta stampata, televisivi e del web, e nei social network di internet dogma fondante del pensiero unico globalizzante e delle sue false verità. Aggiungo qui che le difficoltà, cui nello stesso si accennava, relative alla pubblicazione di contenuti, le ho constatate in un paio di casi, al punto da farmi decidere di inserire in questo articolo una copia dei video che verranno utilizzati, fornendo comunque in ogni caso il link agli originali.
Il particolare video di cui si dirà riguarda una trasmissione di Tele Dehon, una delle tv storiche pugliesi - trasmette dal maggio del 1978 - che si definisce "la tivù del cuore". Epiteto derivato dall'essere l'emittente della Provincia Italiana Meridionale dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù, i Padri Dehoniani. L'emittente televisiva si dichiara "una TV tematica, che fa della comunicazione religiosa e sociale uno strumento concreto di sostegno alla formazione cristiana nel terzo millennio. Una finestra aperta sulla società civile, per allargare uno sguardo critico agli avvenimenti e alle vicende più significative che caratterizzano il nostro tempo". Naturalmente con un occhio molto attento, si afferma, sul territorio. Per meglio capire di cosa si parla, sotto viene riportato il trailer che spiega le caratteristiche dell'emittente.

Veniamo, dunque, alla videodenuncia di SocialTv Network. Nel video ci commentano i contenuti di due trasmissioni di Tele Dehon. Nella prima, Tele Dehon Notizie del 25 gennaio 2019, uno sconcertante annuncio del giornalista Francesco Saverio Rossi. Segue una trsmissione del 30 gennaio 2019 in cui i due giornalisti, Francesco Rossi e Luca Ciciriello, interloquiscono con l'ospite, il giornalista Carlo Vulpio, presentato come giornalista del Corriere della Sera. In realtà non lo è più dal 3 dicembre 2008 quando fu sollevato dall'incarico (eufemismo politically correct) da parte del direttore della testata, Paolo Mieli, per aver nominato diversi magistrati, politici e imprenditori tutti coinvolti nell'inchiesta che la Procura di Salerno stava conducendo sulle Procure di Potenza e di Matera (così Wikipedia).

Vulpio, dopo essere stato sollevato dall'incarico al Corriere della Sera si presentò alle elezioni europee del 2009 come candidato indipendente nelle liste dell'Italia dei Valori in tutte le circoscrizioni italiane, isole escluse. In proposito scrive di sé in terza persona nel suo blog (Il Blog di Carlo Vulpio): "Si è candidato anche per non finire ingiustamente in galera e per continuare la sua battaglia a favore di un'informazione libera". Non fu eletto.

Ancora due annotazioni prendendole dal suo curriculum. Nel 2011, con Vittorio Sgarbi, è coautore per Rai 1 del programma "Ci tocca anche Vittorio Sgarbi", chiuso dalla rete - caso unico nella storia della Rai per un programma culturale - dopo una sola puntata, con la motivazione ufficiale di un ascolto più basso (8,5% di share, 2milioni 400mila spettatori) rispetto alla media della rete (11%). Per correttezza e precisione, ecco la seconda nota: riguarda la sua attuale collaborazione con articoli per le pagine culturali e per l'inserto domenicale la Lettura del Corriere della Sera. Non compare tra le firme del quotidiano, ma comunque è nella sua galassia.

Postato il: 09 02 2019 23:10

SEZIONI DEL SITO

:: HOMEPAGE
:: Blog
:: Edizioni curate
:: Fotografia
   Gallerie
   Libri
:: Poesia
   Libri
   Testi online
:: Puzzle e Altro
:: Racconti
   Libri
:: Ritagli e Lettere
:: Rivista Keraunia
::
Traduzioni
:: Saggi
:: Scacchi
:: Sul pezzo
:: Video Clip
:: Visual Art
   Gallerie
   Libri
   Video
:: Preferenze
   MusicaFilm & Altro


ARTICOLI INTERVENTI

:: SUL PEZZO
:: El Nost Mangià
:: Cronache Naturali
:: Altri Articoli su Il Cittadino
:: Lettere a Il Cittadino
:: Articoli su Fatti e Parole
:: Articoli su Youreporter
   Trieste
   Brembio
   Altro
:: Articoli su BrembiOggi
:: Note su Facebook
:: Aforismi
:: Dieci anni in politica locale



Il sito non utilizza cookie, però add-on di terze parti presenti su alcune pagine potrebbero farne uso.
Se prosegui la navigazione del sito acconsenti l'uso di eventuali cookie di terze parti.

Pagine visitate: 3101821

© Sergio Fumich 1987-2019